NEWS FESTIVAL del 08-09-2008

Reggio Film Festival


Il festival si svolge in Località: Reggio Emilia

Date svolgimento: 17-20 settembre 2008
REGGIO FILM FESTIVAL. SETTIMA EDIZIONE DEDICATA AL GIOCO; DAL 17 AL 20 SETTEMBRE UNA CITTADELLA DEL CORTO A REGGIO EMILIA

Il Reggio Film Festival giunge alla sua settima edizione, con corti da tutto il mondo: Argentina, Iran, Turchia, Israele, Islanda, India, Estonia, Serbia, Russia, Sri Lanka... solo per citare alcuni dei paesi rappresentati.
La manifestazione si svilupperà in quattro giorni, da mercoledì 17 a sabato 20 settembre.
Il tema del festival di quest’anno è il gioco. Quindi tanti i corti legati all’argomento, ma anche tante le iniziative collaterali, con tavole rotonde, aperitivi letterari, giochi enigmistici e tanto altro.
Il Reggio Film Festival quest’anno è dislocato su tre luoghi adiacenti: il Teatro Cavallerizza, lo Spazio Gerra e l’Università di Modena e Reggio Emilia. Una sorta di “cittadella” del corto, in cui gli spettatori potranno muoversi liberamente per godere di incontri, spettacoli e cortometraggi internazionali.
Grande attesa per PES, regista newyorkese, tra i migliori nel campo del moderno stop motion, famoso per le sue geniali animazioni di apparentemente insignificanti oggetti quotidiani.
PES incontrerà il pubblico venerdì 19 settembre alle 21, presso il Teatro Cavallerizza, e proporrà un’antologia delle sue opere.
Altro importante appuntamento è previsto nella giornata inaugurale, con la proiezione di parti del documentario “Petit historias das crianças” di Gabriele Salvatores, Fabio Scamoni, Guido Lazzarini, presentato in anteprima a Locarno, che tratta dell’importante attività svolta da Inter Campus nei paesi poveri o in stato di guerra. La presenza dell'Inter ha lo scopo di utilizzare il calcio come strumento per aiutare i bambini che soffrono o vivono in queste aree. L’appuntamento è previsto per mercoledì 19 settembre, alle 21, presso il Teatro Cavallerizza, con la partecipazione di Fabio Scamoni e Massimo Moretti.
Ma non è tutto: tutte le sere, alle 19, allo Spazio Gerra è previsto un aperitivo spettacolare, con Lorenza Franzoni, Emanuela Grimalda, Pia Engleberth, Stefano Raspini e con il Teatro dei/nei Quartieri.
Su viale Allegri sarà installata, ad opera dello Studio Amaro, una Camera Obscura. È poi prevista una mostra di oggetti di precinema, e ogni sera il gruppo cabarettistico degli Spavaldi condurrà una visita guidata ai luoghi del festival. Tutto all’insegna del gioco, dunque, comprese le tavole rotonde previste allo Spazio Gerra, che affrontano il gioco secondo vari punti di vista, con ospiti quali il critico Maurizio Porro, l’attrice Lorenza Indovina, il critico Alberto Farina, il regista Guido De Maria, il professore Roberto Farné. Venerdì 19 alle 18 ci sarà una tavola rotonda dedicata al cambiamento del modo di giocare, sabato 20 alle 17, la rivista Domenica Quiz curerà una tavola rotonda sugli enigmi dell’enigmistica. Lo stesso giorno alle 18.30 registi, critici cinematografici ed esperti di videogames si interrogheranno sul rapporto tra cinema e nuovi media.
È poi previsto un workshop gratuito a numero chiuso, curato dalla neonata Scuola Internazionale di Comics e Cartoons di Reggio Emilia.
Nel corso del festival, sarà possibile iscriversi a Sicario, gioco-torneo che si combatte a colpi di stelle filanti, ispirato al film “La decima vittima” di Elio Petri.
Inoltre, Lucio Campani e Ilic Vezzosi, organizzatori dell’evento Videogiocando, metteranno in mostra alcune vecchie consolle e piattaforme ludiche appartenenti alla loro vasta collezione.
La direzione artistica della manifestazione è affidata ad Alessandro Scillitani, coadiuvato da uno staff sempre più numeroso e appassionato.
Per quanto riguarda i corti, al Teatro Cavallerizza saranno proposti i corti in concorso con tema gioco, allo Spazio Gerra le opere a tema libero, all’Università quelle con tematiche legate all’infanzia.
Sono inoltre previsti dei focus sui cortometraggi europei, in particolare della Spagna e della Germania, fra i paesi con una maggiore attenzione verso le opere brevi.
Sabato 20 in Piazza della Vittoria e in viale Allegri, dalla mattina sarà possibile per grandi e piccoli giocare, grazie ai giochi giganti messi a disposizione dalla Cooperativa Solidarietà 90 e dalla Città Educativa del Comune di Reggio Emilia. Lo stesso giorno, la colonizzazione del pianeta ad opera dei Minimimmo farà tappa a Reggio Emilia. Sarà inoltre possibile partecipare a un cruciverba gigante interattivo e a numerosi giochi enigmistici condotti dallo staff di Domenica Quiz. Risolvendo il cruciverba presente sugli opuscoli del Reggio Film Festival e sul sito si potrà essere sorteggiati e partecipare al Grande Gioco Finale condotto dall’enigmista Lucio Bigi con la partecipazione del musicista Tiziano Bellelli. L’estrazione dei concorrenti e il Gioco Finale avranno luogo sabato 20 al Teatro Cavallerizza e si inseriranno all’interno di Cinetica, la Notte del Cinema che animerà le piazze di Reggio Emilia.

Per maggiori informazioni: www.reggiofilmfestival.com

- http://www.reggiofilmfestival.com


Main Elenco news Festival